Guida turistica e visite guidate
Potsdam dalla A alla Z e le visite guidate di Potsdam in italiano con la vostra guida
CecilienhofNauen Tor Potsdam

Guida alle monumenti e attrazioni di Potsdam

Per aiutarvi a scegliere quali monumenti di Colonia visitare, vi presentiamo una selezione dei monumenti più famosi con la loro storia e informazioni pratiche. Contattate la vostra guida locale per una visita guidata personalizzata o tematica.

Castello di Sanssouci Castello di Cecilienhof Mercato Vecchio con la Chiesa di San Nicola e il Castello Castello di Babelsberg Ponte delle spie Belvedere del Monte di Pentecoste Città barocca / Porta di Brandeburgo Quartiere olandese Chiesa di San Pietro e San Paolo Villaggio Russo Alexandrowka

Il Castello di Sanssouci

Castello di Sanssouci

Il Castello di Sanssouci, la residenza principale del più famoso re prussiano, Federico II, detto il Grande, è solo uno dei trenta castelli e palazzi iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO e gestiti dalla Fondazione dei Castelli e Giardini Prussiani Berlino-Brandeburgo. (SPSG). Construido en la coronación de Federico II en 1740 por su arquitecto favorito Georg Wenzeslaus von Knobelsdorff (véase la Opera di Berlino), testimonia la moda della "Maison de Plaisance" rococò. Frederic vi abitò per la maggior parte del tempo e fu in un castello di 12 stanze che morì il 17 agosto 1786.
Il Parco Sanssouci è un complesso di 290 ettari, sviluppato in parte sotto Federico il Grande e in parte a metà del XIX secolo dall'architetto paesaggista Peter Joseph Lenné. I castelli del parco che si possono visitare sono Le Nuove Sale (Neue Kammern), il Padiglione Cinese (Chinesisches Teehaus), il Palazzo Nuovo con la Galleria di Pesne (200 sale), la Galleria dei Dipinti del Re (Van Dyck, Caravaggio, Rubens), il Castello di Charlottenhof (di Karl Friedrich Schinkel), le Terme Romane, il Castello della Serra e la Chiesa della Pace.

Guida turistica

Apertura :
• Martedì-domenica 10.00-17.30 (01.11-31.03: 16.30)

Consigli :
• Durante l'alta stagione, acquistare i biglietti all'apertura alle 10.00
• Oppure acquistate il biglietto online
• Devi essere all'ingresso all'orario previsto per il biglietto
• Dalla stazione centrale, le linee di autobus 695 e X15 vanno direttamente a Sanssouci. Alla stazione, i poster illustrati vi guideranno.
• Se siete già in possesso dei biglietti: potete passeggiare per visitare la città barocca e il parco, ma concedetevi il tempo necessario (min. 30 minuti da Luisenplatz).

Tariffe :
• 12 euro per Sanssouci / 19 euro per tutti i castelli

Web : www.spsg.de

Il Castello di Cecilienhof

Castello Cecilienhof Conferenza di Potsdam

Il Nuovo Giardino fu costruito a partire dal 1787 sulle rive del Lago Sacro (Heiliger See) nello stile dei parchi paesaggistici inglesi. Il suo primo castello, il Palazzo di marmo, fu commissionato dal nipote di Federico il Grande, Federico Guglielmo II. Un secolo dopo, al culmine della guerra, l'imperatore Guglielmo II fece costruire il castello di 17 stanze, noto come Cecilienhof. Era la residenza del principe ereditario Guglielmo e di sua moglie Cecile. Questo fu l'ultimo edificio degli Hohenzollern prima dell'abdicazione dell'imperatore il 9 novembre 1918. Se questo splendido castello, che ricorda i manieri inglesi di Tudor, è così conosciuto, è soprattutto grazie alla Conferenza di Potsdam che vi si tenne tra il 17 luglio e il 2 agosto 1945. È stato organizzato dai Tre Grandi della Coalizione Anti-Hitler (gli Stati Uniti rappresentati da Harry Truman, l'URSS da Joseph Stalin, e la Gran Bretagna da Winston Churchill e poi Clement Attlee). Dopo 13 sessioni, la Dichiarazione di Potsdam fu firmata il 26 luglio 1945. Potete visitare il castello e/o le sale storiche della Conferenza di Potsdam (vedi link sopra).

Guida turistica

Apertura :
• Martedì-domenica 10.00-17.30 (01.11-31.03: 16.30)

Consigli :
• L'autobus 603 per Cecilienhof parte da "Platz der Einheit" dietro la chiesa di San Nicola. Potrete passeggiare e godervi una passeggiata nel parco in riva al lago.

Tariffe :
• 8 € per le sale storiche della Conferenza di Potsdam
• 10 € con il Palazzo di marmo - www.spsg.de

Visite guidate potsdam Visite guidate di Potsdam
Trascorrete una giornata con Annegret Miersch, la vostra guida personale. Con i mezzi pubblici o con l'autobus privato per grandi gruppi.
Informazioni e prenotazioni

Mercato Vecchio con la Chiesa di San Nicola e il Castello

Potsdam vecchio mercato

Appena arrivati a Potsdam alla stazione ferroviaria principale, potrete ammirare il panorama della città barocca di Potsdam. Sul fiume Havel vedrete l'Isola dell'Amicizia (progettata negli anni '30 dal poeta giardiniere Karl Foerster e per la BUGA 2001) e le ricostruzioni di diversi edifici storici intorno al Mercato Vecchio (Alter Markt), ovvero :
Il castello principale di Potsdam, distrutto dai comunisti e recentemente ricostruito come sede del Parlamento di Stato (Landtag) del Stato (Land) del Brandeburgo. Su questa grande piazza vi aspettano il Palazzo Barberini (importante museo d'arte con mostre di importanza internazionale), la Chiesa di San Nicola eretta da Karl Friedrich Schinkel e completata nel 1837 (Salita alla cupola per la più bella vista di Potsdam), il Vecchio Municipio con l'Atlante sul tetto e accanto la Casa Knobelsdorff dove si trova il Museo Storico di Potsdam. Infine, al centro della piazza, l'Obelisco con i medaglioni dei quattro grandi re barocchi, sostituito nel 1976 dai quattro principali architetti di Potsdam (Schinkel, Gontard, Knobelsdorff e Persius).


Guida turistica

Luoghi da visitare :
Museo di Arte Barberini - Da mercoledì a lunedì 10.00-19.00 - 14 € p.p. - www.museum-barberini.com
Museo Storico di Potsdam - Da marte a domenica 10.00-17.00 (giovedì 19.00, week-end 18.00) - 5 € p.p. - www.potsdam-museum.de
Chiesa di San Nicola - Da lunedì a sabato 10.00-17.00 (estate 19.00) domenica dalle 11.30 - www.evkirchepotsdam.de
Isola dell'amicizia - Ingresso gratuito con caffetteria/ristorante e terrazza - www.freundschaftsinsel-potsdam.de

El Castello di Babelsberg

Babelsberg Castello

Costruito a partire dal 1834 da Karl Friedrich Schinkel per il giovane principe William (futuro Guglielmo I) e sua moglie Augusta di Saxe-Weimar, il castello neogotico di Babelsberg e i suoi annessi assomigliano a un castello scozzese. A causa degli ampi lavori di restauro, il castello è aperto al pubblico solo di tanto in tanto, ma vale la pena di visitarlo per il suo splendido giardino e la vista sul ponte Glienicke e sul fiume Havel. La città di Babelsberg è nota anche per il suo famoso studio cinematografico (Fritz Lang, Marlene Dietrich e molti film attuali come Monuments Men, The Grand Budapest Hotel, Casino Royal, Walkyrie, ecc.).

Guida turistica

Apertura :
• 2020 : Chiuso per ristrutturazione

Consigli :
• Per arrivare al castello prendete l'autobus 694 dalla stazione centrale di Potsdam fino a "Rathaus Babelsberg" e poi l'autobus 616 fino a "Schloss Babelsberg". Da Berlino prendete un biglietto giornaliero ABC (Tageskarte) che include Potsdam.
www.spsg.de

Il Ponte delle spie

Ponte delle spie

Il ponte di Glienicke segna il confine tra Potsdam e Berlino, cioè dal 13 agosto 1961 al 9 novembre 1989, questo ponte è stato un punto di confine (Muro di Berlino) tra la RFT (Berlino Ovest) e la RDT. Se non conoscete questo ponte con quel nome, allora il cosiddetto "Ponte delle spie" vi ricorderà senza dubbio i film sul tema della Guerra Fredda. Nel febbraio 1962 l'americano Gary Powers, pilota di un aereo spia degli U2, fu scambiato con la spia comunista Rudolph Abel, e l'11 giugno 1985 23 prigionieri politici della Germania dell'Est furono scambiati con quattro spie del KGB. Infine, nel 1986, 4 agenti sovietici furono scambiati con il dissidente Natan Sharansky e 4 agenti occidentali.

Guida turistica

Luoghi da visitare :
Castello di Glienicke - Orario variabile (vedi web) - www.spsg.de
Stazione marittima imperiale - www.matrosenstation.de

Consigli :
• Visitate il Castello di Cecilienhof e camminate lungo la costa fino al ponte delle spie (20-30 minuti), poi tornate a Berlino con l'autobus 316 fino a Wannsee (fermata sul lato berlinese del ponte) e prendete la S-Bahn S1 per Berlino.

Le visite guidate di Potsdam in italiano con Annegret Miersch

visite guidate italiano berlino Annegret Miersch

La vostra guida privata a Potsdam e Berlino vi darà buoni consigli sul tour personalizzato che potete ordinare ora e partire dal vostro hotel

Una visita guidata in italiano è il modo migliore per conoscere e apprezzare una città, soprattutto a Potsdam, una città con molte sfaccettature e una storia così complessa e affascinante, da vivere con la propria guida personale.

Annegret Miersch vi offre visite guidate personalizzate private, e visite tematiche. Per gruppi e agenzie di viaggio, offre vari servizi e visite guidate adatte ai vostri desideri.

Prenotazione della visita guidata

Per e-mail a annegret.miersch@t-online.de o per telefono +49/ (0)172. 308 89 92

Il Belvedere del Monte di Pentecoste

Belvedere Monte Pentecoste

Il Belvedere fu costruito tra il 1849 e il 1863 da Ludwig Ferdinand Hesse sul modello della villa romana dei Medici. Dalle sue due torri di 25 metri si gode una magnifica vista su Potsdam e dintorni. Il Belvedere si trova anche sulla collina più alta di Potsdam, il Monte di Pentecoste ("Pfingstberg"), già progettato dall'architetto paesaggista Peter Joseph Lenné (1830). Il Belvedere comprende anche una vasca per alimentare le fontane del Nuovo Giardino. Il riferimento dell'architettura tedesca, Karl Friedrich Schinkel, costruì il suo primo edificio nel 1800, il Tempio di Pomona, un piccolo padiglione estivo, situato su questa collina un tempo adibita a vigneto. Scendendo la collina verso la colonia russa, si passa davanti alla splendida Cappella Ortodossa di Newski, costruita nel 1826 da Schinkel secondo il progetto dell'architetto di San Pietroburgo, Vasily Petrovich Stassov. L'interno comprende molte icone offerte dalla zarina Alexandra Fedorovna, figlia maggiore del re Federico Guglielmo III di Prussia e moglie dello zar di Russia Nicola I. Si trova anche ai piedi dei Castelli di Marmo e del Cecilienhof.

Guida turistica

Luoghi da visitare :
Belvedere - Orario variabile (vedi pagina web) - 4,50 € p.p. - www.spsg.de
Cappella Ortodossa Alexander Newskij - Le porte della chiesa sono spesso aperte - www.r-o-k.de
Ex carcere del KGB - Martedì-domenica 14.00-18.00 - Entrata gratuita - www.kgb-gefaengnis.de
Ristorante/ Terrazza du Pfingsberg - Große Weinmeisterstrasse 43b, 14469 Potsdam (Chiuso il martedì) - restaurant-pfingstberg.de

Consigli :
• Il percorso ideale per la vostra giornata a Potsdam (a piedi): Stazione Centrale - Mercato Vecchio - Centro storico e Quartiere olandese - Porta di Brandeburgo - Parco e Castello di Sanssouci (comprare un biglietto online per le 14.30) - Poi il villaggio russo - Monte Pentecoste - Castello di Cecilienhof - Ponte delle Spie - Poi ritorno in autobus (linea 316 dal ponte) e con il treno cittadino S-7 da Wannsee a Berlino.

Città barocca / Porta di Brandeburgo

Porta di Brandeburgo Potsdam

Il centro storico di Potsdam, inserito nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO (Potsdam Parchi e Castelli), è costituito da diversi quartieri ben definiti con al centro la strada Brandenburg Strasse, una zona pedonale molto piacevole che è stata completamente restaurata dal 1989. Alla fine di questa strada si può ammirare la Porta di Brandeburgo, che insieme ad altre due porte, la Jägertor (Porta dei Cacciatori) e la Nauener Tor, reliquia dell'ex Muro Arbitrale. La Porta di Nauen (foto) è il primo edificio neogotico dell'Europa continentale, progettato da Federico II e costruito nel 1754 da Büring. Il Quartiere olandese e la Colonia russa (via Friedrich-Ebert) sono a 5 minuti di distanza.

Guida turistica

Musei e Cultura:
Ufficio del turismo: Están en la estación central y en el Mercado Antiguo (hacia la Iglesia de San Nicolás).
Ex carcere della STASI - martes-domingo 10-18h - Lindenstraße 54, 14467 Potsdam

Consigli :
Attraversando la Porta si raggiunge Piazza Luisa e si entra nel Parco Sanssouci. Prima visita alla Chiesa della Pace con il suo mosaico del XIII secolo (salvato dalla chiesa di San Cipriano a Murano).

Il Quartiere olandese

Quartiere olandese

Con 134 edifici, il Quartiere olandese di Potsdam è il più grande complesso di questo stile al di fuori dei Paesi Bassi. Su richiesta del re Federico Guglielmo I, che a sua volta aveva partecipato alla costruzione di questo quartiere (aveva rischiato la vita), l'obiettivo era quello di creare le condizioni ideali affinché i lavoratori olandesi e i membri di altre comunità straniere (ugonotti, svizzeri, liegi e italiani) vi si stabilissero, creando così un mix multiculturale e soprattutto capace di aumentare la sua popolazione e, quindi, il numero di soldati del suo apprezzato esercito. Il grande fascino di questo quartiere deriva dalle sue numerose terrazze, dai musei e dai piccoli negozi d'arte e d'antiquariato.

Guida turistica

Musei e Cultura :
hollaendisches-viertel: Associazione ed eventi di quartiere
Museo Jan Bouman - Museo del quartiere olandese

Consigli :
Il quartiere è ideale per mangiare fuori a mezzogiorno, per esempio lo "Zum fliegenden Holländer" o "Maison Charlotte".
Negozi di charme, negozi di antiquariato e gallerie d'arte. Visitate anche la Porta Nauen, trasformata da Federico il Grande in stile neogotico.

Dal vostro hotel a Berlino, la vostra guida vi condurrà a Potsdam al vostro ritmo

Visite guidate Potsdam

Una visita guidata in italiano di Potsdam è il modo migliore per capire e apprezzare questa città con il suo passato prussiano e i suoi numerosi castelli (Sanssouci, Cecilienhof, ecc). Contattateci per una visita guidata personalizzata.

Annegret Miersch e un team di guide professionali e appassionate vi offrono anche visite guidate personalizzate e private di Berlino, oltre a tour tematici. Per gruppi e agenzie di viaggio, offriamo vari servizi e visite guidate adatte alle vostre esigenze

Prenotazione della visita guidata

Per e-mail a annegret.miersch@t-online.de o per telefono +49/ (0)172. 308 89 92

La Chiesa di San Pietro e San Paolo

Chiesa San Pietro San Paolo potsdam

Nel cuore di Potsdam, in una Prussia protestante, questa chiesa cattolica ha qualcosa che vi sorprenderà. Normalmente, solo le chiese protestanti avevano diritto a un posto isolato, specialmente ai tempi del re Federico Guglielmo I, che era un fervente protestante e non avrebbe mai accettato la costruzione di una chiesa cattolica... eppure! L'origine della comunità cattolica in questo luogo è dovuta al fatto che il re era assolutamente determinato ad accogliere gli abitanti di Liegi (Belgio), città nota per la sua fabbricazione di armi (FN). Gli abitanti di Liegi hanno accettato di stabilirsi lì a condizione di avere un luogo di preghiera. La chiesa attuale risale al 1867 e presenta tre opere di Antoine Pesne.

Guida turistica

Apertura :
• Normalmente lunedì al venerdì 12.00-17.00 Sabato dalle 10.00
www.peter-paul-kirche.de

Consigli :
• VVisita anche il cimitero sovietico e il tempio francese dietro la chiesa, costruito da Knobelsdorff e con l'interno di Schinkel. Apertura variabile. C'è anche un mercato sul posto.

La Aldea rusa Alexandrowka

Alexandrowka Potsdam

La storia della colonia russa inizia nel 1812, quando le truppe di re Federico Guglielmo III fecero 500 prigionieri russi. Poiché il re di Prussia ha potuto beneficiare dell'aiuto dello zar Alessandro I durante la sua fuga, quando sono arrivate le truppe di Napoleone, ha voluto offrire a questi soldati le migliori condizioni di vita possibili. Malinconici dalla lontana Russia, i soldati formarono un coro maschile di 62 cantanti che fu così apprezzato dal re di Prussia che fece costruire una colonia di 14 Isbas (casa russa) per i membri del suo coro. Le case potevano essere lasciate in eredità solo da padre a figlio. Questo quartiere è eccezionale in Europa!

Guida turistica

Luoghi da visitare :
Museo Alexandrowka - Aprile-ott. giovedì-Mart. 10-18.00 - 3,50€
Ristorante Alexandrowka - Martedì-domenica 12.00-21.00

Consigli :
• Per continuare il tema, salite sul Monte Pentecoste e visitate la Newski Orthodox Chapel costruita da Karl Friedrich Schinkel. Da Sanssouci, seguire la strada (10 min.) "Voltaireweg" fino al quartiere.